ACQUARELLI

i miei Acquerelli

Ho iniziato a dipingere  durante gli anni passati in California…

Ipnotizzata dall’esplosione di fiori e di piante dei front yard delle villette distese nella Silicon Valley, ho iniziato a riempire i miei quaderni di lavanda, girasoli, Californian Poppies…

Poi, ad un certo punto, mi sono trovata  a dipingere la notte e i cieli stellati.

Disegnare le stelle lontane mi faceva sentire meno sola e avvolta in atmosfere quasi magiche: così mi mettevo in contatto con i miei sogni, anche se lontana chilometri dalla mia terra.

Piano piano dai quei cieli sembrava cadessero fiocchi di neve e nel giro di poco tempo mi  sono trovata sempre più spesso a dipingere paesaggi invernali e i rituali di questa stagione. 

Nascono così i miei acquerelli natalizi e le mie collezioni tematiche legate al Natale, alle sue atmosfere, alle storie legate a questa tradizione, ai simboli che in varie culture si legano a questo periodo dell’anno e alle sue festività.

Ho iniziato nel tempo a realizzare cartoline, biglietti e tele con questi soggetti che, da qualche tempo ho iniziato a riprodurre anche su tazze, stoffe, cuscini e oggetti per la casa.

2 pensieri riguardo “i miei Acquerelli

  1. Cara Samy, l’età non aiuta e non so se sono rimbambita io e non li vedo o se, in effetti, non hai postato immagini dei tuoi acquerelli (se non un paio per esagerata generosità).
    Vorrei vedere anche i fiori, oltre le notti. Mi sorge però una domanda, perchè l’allegria e leggiadria dei fiori mentre sei in USA, e il buio e la profondità della notte mentre sei in Italia?
    Io non so disegnare ma assegno ai colori specifici significati, questo mi fa pensare: ti manca la vita più ricca e intensa d’oltreoceano? Qui ti stai incupendo incanalata in una società più regolata?
    Spero di no, nelle tue notti vedo tanta luce e, scartando l’ipotesi che soffri d’insonnia, vedo in quel chiarore il tuo essere positiva.
    In Storia di un piccolo fiore, racconto per una bimba appena nata, ho infatti scritto:
    “Verso sera il dolce canto dei grilli invitava tutta la natura al riposo, ma nemmeno il buio della notte riusciva a spegnere il luccichio argentato dei fili d’erba, illuminati dalle lanterne delle piccole lucciole.”
    Ecco, ci vedo questo.
    Bello Samy, leggerti, scoprirti, sapere che sei sempre attiva e creativa.
    manuela

    "Mi piace"

    1. Ma che bello leggerti! I cieli stellati ho iniziato a farli in California e seppur più bui hanno sempre quelle stelle e quelle luci che in qualche modo mostrano una speranza.
      Però è vero che il ritorno a Milano con le sue complessità un po’ mi sta incupendo…. devo rimediare 🙂
      a breve pubblicherò un po’ di quello che ho fatto 🙂
      per ora ti abbraccio!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...